Una gita scolastica online al Museo Marino Marini di Firenze

Data:

martedì, 13 aprile 2021

Argomenti
Notizia
75.jpg

Una gita scolastica online al Museo Marino Marini di Firenze "CodyTrip intende offrire a bambini, insegnanti e famiglie un’esperienza unica e coinvolgente, che unisca cultura, creatività, divertimento e scoperta"- Alessandro Bogliolo, professore di Sistemi di elaborazione delle informazioni all’Università di Urbino

L’iniziativa si terrà il 15 aprile e intende essere ben oltre una gita scolastica: un’avventura coinvolgente, un’esperienza formativa per bambini, scuole e famiglie pensata per conoscere luoghi, tradizioni, persone e saperi. Sarà un esempio di come si possano utilizzare in modo originale le tecnologie digitali, il coding e l’immaginazione e allo stesso tempo partecipare attivamente, interagendo in diretta con i compagni di viaggio e con il professor Alessandro Bogliolo, che guiderà le attività. La gita vedrà coinvolte le classi 1^B –plesso DE AMICIS e 1^B e 3^B -plesso MANZONI del nostro istituto, che raggiungeranno la stazione di Santa Maria Novella a bordo di un simulatore del Frecciarossa

Codytrip è organizzata dal Museo Marino Marini e da DIGIT srl, spin off dell’Università di Urbino, ed è dedicata alla scoperta del museo che ospita la collezione di uno dei più grandi scultori italiani contemporanei, Marino Marini, ma anche alla scoperta di uno dei capolavori architettonici del Rinascimento, la Cappella Rucellai di Leon Battista Alberti. Sarà un’esperienza multisensoriale che coinvolgerà personalità quali Mario Nanni, maestro della luce e Visiting Director del Museo Marini di Firenze, Sileno Cheloni, maestro profumiere di fama internazionale, Gaia Nanni, attrice teatrale, performer e storyteller, Teresa Porcella, educatrice, autrice, editor e traduttrice per diversi editori italiani e stranieri, Chiara Lachi, dell’associazione Immaginario, e Gloria Fossi, storica dell’arte medievale e moderna.

“Faremo di tutto per rendere trasparenti le tecnologie digitali: useremo la rete per colmare le distanze, ma appena inizierà la diretta, dalla Stazione di Santa Maria Novella, dimenticheremo di essere online e saremo semplicemente in gita, insieme”. Le insegnanti

   

Questo sito utilizza cookie tecnici per erogare i propri servizi.

Dettagli dei cookies